Into the Wild ‒ Nelle terre selvagge

« Happiness is real only when shared. »

« La felicità è reale solo se condivisa. »

Oggi vi proponiamo un film che vi darà sicuramente molti spunti di riflessione sul senso della vita: Into the Wild ‒ Nelle terre selvagge.

Questa pellicola, scritta e diretta da Sean Penn, è tratta dal romanzo di Jon Krakauer Nelle terre estreme (titolo originale: Into the Wild), che narra della vera storia di Christopher McCandless.

Il giovane, dopo aver conseguito la laurea in scienze sociali, decide di disfarsi di tutti i suoi beni materiali per intraprendere un viaggio negli Stati Uniti, durante il quale farà diversi incontri che lo arricchiranno, e che terminerà nei territori ostili dell’Alaska, dove Christopher vivrà in stretto contatto con la natura selvaggia del territorio e in piena solitudine, sopravvivendo con lo stretto necessario e cibandosi di bacche e selvaggina.

Non vi sveleremo il finale; ci limiteremo soltanto a dire che il film offre innumerevoli spunti di riflessione sulla ricerca della felicità e ci fa apprezzare il coraggio di un ragazzo che ha deciso di non voler rinunciare a quello che dovrebbe essere lo scopo della vita di tutti noi (anche se molto spesso ce ne dimentichiamo!) e decide di vivere a modo suo, non seguendo le regole imposte dalla società che a lui non piacevano. Immagine

Ognuno potrà interpretare il film a modo suo, approvando o no le scelte del protagonista. Una cosa è sicura: guardare questa pellicola vi darà sicuramente modo di pensare.

Potrete inoltre godere della vista di paesaggi meravigliosi e di una bellissima colonna sonora composta da musiche e canzoni originali di Eddie Vedder.

Magistrale l’interpretazione dell’attore californiano Emile Hirsch, che interpreta i panni del protagonista, ruolo per il quale ha perso ben 20 chili e si è cimentato in diverse attività estreme senza l’ausilio di stuntmen.

Noi vi abbiamo dato delle buone ragioni per vedere questo film, ora aspettiamo le vostre opinioni!

Buona visione!

Immagine

Annunci